Nastri da collo e cordelline

L'origine militare dei moderni accessori

I nastri da collo, noti anche come lanyard in inglese, hanno origini militari che risalgono alla Seconda Guerra Mondiale.

Questi accessori venivano utilizzati come punto di aggancio per l’attrezzatura bellica, permettendo ai soldati di distribuire i pesi e di avere le mani libere durante le operazioni.
Le illustrazioni delle divise dei soldati dell’epoca rappresentano i precursori dei moderni nastri da collo.

Un esempio è il nastro da collo indossato dall’alpino della Seconda Divisione Tridentina, che presenta fibbie per appendere due giberne, assicurate anche alla vita tramite una cintura.

Oltre ai nastri da collo, anche le cordelline erano un elemento comune delle uniformi militari. I cordoncini, spesso chiamati “cordelline”, erano distintivi di funzione diversificati per colore e materiale in base al grado del militare.

Anche nel mondo marziale internazionale, il termine “lanyard” è comunemente utilizzato per riferirsi ai nastri da collo.

Oggi, nastri da collo e cordelline sono utilizzati anche al di fuori del mondo militare, come accessori per distintivi o come gadget personalizzati.

Tuttavia, la loro origine militare rimane un elemento importante della loro storia e del loro significato simbolico.

Scroll to Top